Menu

Salita al Pordenone - Cappela dei Magi in Santa Maria di Campagna

testo di Valeria Poli

La cappella viene commissionata da Pietro Antonio Rollieri, uno dei primi rettori del 1521. Il programma iconografico mariano prende l’avvio nel lanternino, dove è raffigurata l’Assunta. Il programma decorativo degli affreschi sulle pareti è incentrato su episodi dell’infanzia di Cristo secondo il racconto evangelico (L’Adorazione dei Magi e le due lunette raffiguranti l’Adorazione dei Pastori e la Fuga in Egitto), cui si aggiunge, con l’indubbio intento di celebrare la gloria di Maria che ascende al cielo nella lanterna, la Natività della Vergine da una fonte apocrifa

Adorazione dei Magi
Salita al Pordenone
Salita al Pordenone
Salita al Pordenone
Salita al Pordenone
Salita al Pordenone

Adorazione dei Pastori
Salita al Pordenone
Salita al Pordenone
Salita al Pordenone
Salita al Pordenone

Nascita della Vergine
Salita al Pordenone
Salita al Pordenone
Salita al Pordenone
Salita al Pordenone

Fuga in Egitto
Salita al Pordenone
Salita al Pordenone
Salita al Pordenone

Affreschi sulle paraste e sottoarchi
Salita al Pordenone
Salita al Pordenone
Salita al Pordenone
Salita al Pordenone

Basilica di Santa Maria di Campagna
Sant'Agostino in Santa Maria di Campagna
Cappella di Santa Caterina in Santa Maria di Campagna
Cappella Pallavicino - Cortemaggiore